Cane e gravidanza: vi racconto la mia storia

C’era una volta una ragazza giramondo

C’era, sempre una volta, un cane di nome Fragola in cerca di affetto11035292_10153108325187902_8250632085409128880_n

Poi per caso la ragazza tornò a vivere nella sua città, uno sputo di provincia e per caso il suo migliore amico le chiese di prendersi cura di uno dei suoi cani..

E fu così.. che Silvia e Fragola iniziarono a vivere insieme.

Lei mi ha conosciuta single a volte triste a volte felice.. ma fondamentalmente sola. Quando sono venuta a vivere in questa casa eravamo solo io e lei…

Fragola si è accorta prima di tutt11008517_10153294713452902_5538203059495528513_ni che io fossi incinta. Da un giorno all’altro non voleva più fare le scale ma voleva prendere solo l’ascensore.

Fragola mi ha svegliata piangendo la mattina che poi mi hanno ricoverato per le perdite…

Fragola, quando sono tornata a casa dall’ospedale, mi ha annusato subito la pancia.. credo per sentire se ancora ci fosse il bimbo.

Ora… penso a quelle donne che già dalla gravidanza iniziano gradualmente ad eliminare i propri cani dalla loro vita quotidiana.

Penso soprattutto a quelle donne che si dimenticano dei propri cani quando nasce il bambino, invece di renderli partecipi e di farsi aiutare.. si.. pensate a che straordinaria via di fuga.. mentre mollate il pupo a nonni/compagno/zii con la scusa.. “devo portare a spasso il cane” 😉

Fragola è stata per anni la mia terapia contro la depressione.. nel senso che non mi sarebbe mai potuta venire finché c’era lei accanto. Lo sarà anche alla nascita del ranocchio.

Fragola in questi giorni di “arresti domiciliari” ha covato distesa con me, mettendo il suo tartufone nero esattamente dove era posizionato il ranocchio. 11652033_10153387222872902_702539781_n

Il cane non è un oggetto ma un essere pieno di sentimenti. E’ un componente della famiglia è deve rimanere in famiglia.

Piuttosto se siete in troppi a casa buttate fuori vostra suocera. Anche il cane ringrazierà 🙂

Donne che abbandonate i vostri cani… mi auguro che  un giorno vostro marito faccia lo stesso con voi.

Annunci

2 pensieri su “Cane e gravidanza: vi racconto la mia storia

  1. Mi hai illuminato: avendo un marito allergico ai peli di animali non ho ancora preso il gattino/cagnolino che i nani mi chiedono. Se butto fuori il marito, al posto della suocera, e mi piglio il pet? Che ne dice la Serpa????

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...