Arresti domiciliari- quando il ranocchio ti mette a letto

11335797_10153340498622902_373122589_nNon so perché, non so per cosa, ma durante la gravidanza può capitare anche di finire in ospedale.

Ebbene sì .. è con orgoglio che dico che era dal 1986 – quando mi operarono alle adenoidi – che non finivo in una corsia di ospedale.

Una mattina ti svegli, vedi della macchie di sangue e ovviamente pensi al peggio. Corsa al pronto soccorso, senza lavarsi i denti, con indosso i primi vestiti trovati, occhiali con fondi di bottiglia stile ragionier Filini e soprattutto il tuo compagno che ti chiede.. “posso lavarmi almeno prima di andare in ospedale”… e con altrettanto candore e soprattutto ottimismo tu che rispondo “muoviti ca**o tuo figlio sta morendo e tu pensi a lavarti?!?”.. L’ottimismo Gianni! In fondo cercava solo di calmarmi, ma credo che neanche una una flebo di xanax avrebbe potuto farlo!

REGOLA N°1 – quando vi verrà rinfacciato che siete esagerate rispondete seraficamente “Sono gli ormoni”. Questo sarà il vostro alibi per 9 mesi.

Corsa in macchina.. io che piango.. io sdraiata.. io con l’ecografo.. volume on, il battito c’è, io un po’ di meno.

Ricovero 3 gg… ok… ora che devo fare? Ah si.. se devo stare ferma non posso andare a casa a fare la valigia da portarmi in ospedale.. terrore…il primo pensiero… Francesco la farà per me….. terrore bis…….

Non ve lo dico neanche che ho passato il 1° giorno di ospedale con leggins di lana (a giugno) e maglia a maniche lunghe. Poi ovviamente ha scaricato le colpe su di me.. dicendo che sono disordinata e che tento tutto nei cassetti alla rinfusa (è vero lo ammetto ma io trovo sempre tutto nel mio disordine).

Che cosa ho imparato da questa avventura:

Preparatevi una piccola bag di emergenza: spazzolino, shampoo secco (stra fondamentale perché non è che potete farvi la doccia se dovete stare ferme a letto), campioni di creme per il viso, per il corpo, di profumi, rasoio (non è che potete farvi la ceretta), spazzola etc + un paio di cambi decenti ma soprattutto adatti alla stagione.

Ricordatevi di essere sempre in ordine, doccia, peli fatti e piega tutti i giorni. Ve l’immaginate di stare lì con peli lunghi e capelli unti e amici che ti vengono a trovare?

Datemi retta. Fatela ma nascondetela…. perché altrimenti vi diranno che siete ansiose

Guardando il lato positivo della questione:

3 giorni in ospedale ho dormito, mangiato e visto film su sky go

altri 10 giorni starò buona buona a casa (chi mi conosce sa che è impossibile) ma sto cercando di abituarmi

A chi mi chiede perché non mi metto a gravidanza a rischio e me ne frego del lavoro rispondo: finché potrò lavorare con un computer wi-fi ed iPhone perché dovrei smettere?

E poi cosa faccio tutto il giorno? 🙂

Annunci

3 pensieri su “Arresti domiciliari- quando il ranocchio ti mette a letto

  1. Forza e coraggio Silvia!!!!! Ne so qualcosa ci sono passata anch’io… E inanzittutto congratulazioni! E’ una bellissima notizia 🙂
    Chiaramente sono daccordissima con te su ogni punto… soprattutto su “doccia -ceretta-capelli” 😀
    (e cmq gli uomini a certe cose non c’arrivano proprio….. non c’è niente da fare!)

    Mi piace

  2. Pingback: L’importanza del pigiama: mai più senza! | selodicelaserpa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...